Tai Chi

Descrizione

Quest’arte marziale affonda le sue origini in Asia e  ha a che fare con l’equilibrio psicofisico, con la meditazione e con il rapporto di unione tra uomo e natura. Molto più “relazionale” dello yoga, questa disciplina sta avendo un crescente successo. Oltre che esercizio fisico, mentale o spirituale, il Tai Chi è un’arte marziale a tutti gli effetti, e ogni postura, per quanto “aggraziata”, può rivelarsi “letale”. Il termine Tai Chi Chuan significa qualcosa come “pugilato della grande sommità” o “boxe dello yin-yang”. Tale caratteristica rende la sua pratica molto utile anche per lo sviluppo di tecniche di autodifesa, oltre ad arricchirla del fascino di praticare un’antica arte marziale.

La pratica del Tai Chi insegna come attraversare fisicamente lo spazio con forza, fluidità e semplicità, e al tempo stesso come mantenere un perfetto equilibrio. Un moto lento, ma continuo, quasi inesorabile. Il Tai Chi cerca in qualche modo l’unione con la natura attraverso la partecipazione al suo “moto perpetuo”. Un movimento continuo, magari lento e impercettibile, che richiede grande controllo dei propri muscoli e del proprio equilibrio – sia fisico che mentale. Esiste un esercizio di Tai Chi che si chiama “Tui Shou”, letteralmente “tirare con le mani” che si fa a coppie. Attraverso il contatto, è possibile trasmettere ed “ascoltare” le sensazioni dell’altro.

Orari

Martedì 18.30 – 19.30

Giovedì 19.20 – 20.20

Insegnante